CALCIO. 2a Giornata Memorial Mario De Luca

 

Successi per Taverna del Macellaio, Edil Bagno La Volpe e Bottega della carne Cirigliano  Amendolara ( CS)  – La seconda giornata del Memorial ‘ Mario De Luca’ è andata in archivio, vincono Taverna del Macellaio , Edil Bagno La Volpe e Bottega dellacarne Cirigliano , rispettivamente contro Costa RizzRoseto Aut. Perla e il Giardino delle Ninfe.

 

La prima partita vede scendere in campo Taverna del Macellaio contro Costa Rizz, il match finisce 7 a 2, supremazia della squadra vincitrice sia nel primo tempo che nel secondo. 

La squadra avversaria oltre a non produrre gioco ed occasioni da gol, non ha fatto altro che lamentarsi con l’arbitro, la giacchetta  nera , sicuramente avrà fatto qualche errore, ma in tutte e due le direzioni. 

L’unica ammonizione prodotta, è stata rimediata dal giocatore del Costa Rizz.

Il secondo match vede di fronte il Roseto Aut. Perla contro Edil Bagno La volpe, la squadra di Roseto purtroppo sconfitta, insieme alla squadra Bottega della carneCirigliano sono le favorite per la vittoria finale del Memorial ‘Mario De Luca’.

La partita si è chiusa con il punteggio di 6 a 3 a favore dell’Edil Bagno La Volpe, ahimè il Roseto era sprovvisto di alcune pedine fondamentali, nel primo tempo in campo si è visto solo la squadra vincitrice, difatti la prima frazione si è chiusa 4 a 0, da annotare che il Roseto Aut. Perla ha colpito un palo. 

Nel secondo tempo si sono invertiti i ruoli. E’ la squadra sconfitta a dirigere il match, infatti, le tre reti che dimezzano il punteggio finale , sono frutto della caparbietà di Infantino Cosimo, il ragazzo rosetano ha impegnato seriamente , tutta la squadra avversaria, a fine match ha dichiarato che se non ci fossero state assenze pesanti nei loro ranghi, la partita avrebbe preso un’altra piega.

Di contro, l’Edil Bagno La Volpe oltre a vincere il secondo match e qualificarsi al turno successivo, tra le file presenta un super Leonardo Cavallo, il giocatore di Amendolara, non solo a realizzato reti di pregevole fattura, ma ha salvato un gol già fatto sulla linea di porta in rovesciata. 

Verso la fine della partita, la squadra sconfitta ha preso altri due legni con Infantino Cosimo.

La terza partita si è chiusa in goleada, la Bottega della carne Cirigliano come un rullo compressore si è disfatto del Giardino delle Ninfe, estromettendola dal torneo, con il punteggio di 10 a 2.

Nonostante l’esperienza del duo Berlingieri – Rotondaro, contro i fratelli Jarar ( AzizAiman)  c’è poco da fare, troppo forti. 

Aziz ha chiuso il match segnando una tripletta, il fratello Aiman mette a segno una cinquina. 

Le altre due reti sono state segnate rispettivamente dal nr. 15 e dal nr. 11 Rocco Salerno ex giocatore del Clerus Imperialis.

Le due reti della bandiera sono state messe a segno da Berlingieri Silvio, l’unico a non arrendersi alla disfatta contro i Jarar.

 

Filippo Faraldi