La “Festa dell’albero” quando nasce?

La Festa dell’Albero è una delle più antiche cerimonie nate in ambito forestale. Fin dai tempi più antichi all’albero veniva attribuito una rilevante importanza. Si può dire che i Romani, con le loro usanze e i loro culti, percorsero l’odierna festa. In Italia, la prima “Festa dell’Albero” fu celebrata nel 1898 con lo scopo di infondere nei giovani il rispetto e l’amore per la natura, nonché la valorizzazione del patrimonio arboreo. Oggi, l’informazione e l’educazione ambientale rappresentano un importante strumento per creare una sana coscienza ecologica nelle generazioni future che si troveranno ad affrontare problemi ed emergenze ambientali sempre nuovi e su scala globale. Nel panorama delle iniziative di carattere educativo e pedagogico del settore ecologico, un ruolo importante è storicamente rivestito da questa festa. Essere protagonisti “green” con azioni concrete a favore dell’ambiente è un appello alla socialità, all’attivismo, al senso civico e alla collaborazione. Diversi, su tutto il territorio, gli eventi celebrativi e le attività previste, a partire da percorsi didattico-espressivi e al consueto appuntamento per la piantumazione di piccoli semi, di piantine e di nuovi alberi che segnano il tempo delle stagioni.

Rosanna Travascia