MAMMA VOGLIO IL TABLET

L’ utilizzo dei cellulari e dei tablet, come spiegano i Pediatri della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale, si sta modificando da uso ad abuso e gli effetti dannosi per la salute sono sempre più lampanti, specie per i bambini provocandone la perdita, in alcuni casi, del contatto con la realtà, oltre che della mancanza di concentrazione, della difficoltà di apprendimento, disturbo del sonno e aggressività, compromettendo il loro armonico sviluppo sociale e psichico.   I danni, in una fase quale quella infantile, in cui si formano le sinapsi tra i neuroni, sono davvero devastanti. Il tablet non può essere utilizzato in sostituzione di un gioco. Sarebbe auspicabile che i bambini lo utilizzassero con criterio, massimo trenta minuti al giorno e con la supervisione dell’adulto.


IL SOCIOLOGO E PSICHIATRA PAOLO CREPET AI GENITORI: “SE GIUSTIFICATE I FIGLI SU TUTTO E LI PRIVATE DEI NO, LI RENDERETE INCAPACI DI SOGNARE”

GENITORI DISPONIBILI, MA NON A DISPOSIZIONE … 

Promuovere l’autonomia di un figlio,secondo il famoso motto montessoriano “Lasciami fare da solo” non è semplice perché ci vogliono pazienza,determinazione e soprattutto tempo … la cui mancanza spinge a intervenire più del dovuto per risolvere il problema. Risultato? Bambini che non hanno voglia di fare e che,con una vita eccessivamente semplificata,non sono pronti ad affrontare gli ostacoli. Forse finchè sono piccoli è un problema di rilevanza relativa:ma cosa accade quando poi ci si confronta con il mondo delle relazioni sociali al di fuori della famiglia? Si chiede troppo a questi poveri genitori che,devono far coesistere tante istanze,in un equilibrio molto precario. Per dire “NO” a un bambino che urla bisogna  fare un decluttering emotivo profondo … regalandogli, comunque, un futuro da adulto equilibrato.Bisogna essere dittatori? Assolutamente NO! In una pullulante società di persone fragili, il miglior regalo da fare ai propri figli è la regola,è l’essere presente ma non troppo, creativi ma precisi, educatori, ma soprattutto AMICI!!!


    Rosanna Travascia